I nostri punti salienti

Sentiero delle fate

metamorfosi-Antoine-Milian (2) (2)
'' Un percorso artistico contemporaneo, innovativo e poetico lungo l'itinerario escursionistico della "cascata di Razis", che ci invita a guardare di nuovo un paesaggio che è comunque familiare.

14a EDIZIONE
DA GIUGNO A SETTEMBRE 2023
CRÉVOUX

Il sentiero delle fate: una passeggiata insolita!

Percorrere il sentiero delle fate significa scegliere un viaggio in cui l'arte si fonde con la natura selvaggia e incontaminata della valle di Crévoux. A ogni passo si provano molteplici sensazioni, dalla sorpresa all'incanto, da un'opera all'altra. E questo paesaggio grandioso: la natura allo stato puro! Questo progetto, gestito dal 2010 dall'associazione Fées d'hiver, è stato sviluppato per offrire a tutti un vero e proprio museo all'aperto che unisce arte e paesaggio.

Le Grand Ligneux_Xavier Rèche
boule-a-songes@roland-cros

Un'offerta variegata: un pacchetto davvero magico

Quando si arriva nella valle di Crévoux, nel cuore del massiccio del Parpaillon e di fronte al Parco Nazionale degli Ecrins, si ha l'impressione di entrare in un paesaggio naturale completamente incontaminato. E Le parcours des Fées è il fiore all'occhiello. Un'offerta varia e adatta a tutti.

Come ci si arriva? 

Da Embrun, prendere la D994d in direzione St André d'Embrun, poi la D39 in direzione Crévoux. 1 km prima del paese, svoltare a sinistra verso la frazione di La Chalp e proseguire fino al parcheggio di Plan (area di sosta).

mappa sentiero delle fate
  • Una passeggiata unica

Dalla primavera all'autunno, venite a scoprire un'escursione per famiglie in uno scenario magnifico: la cascata di Razis. Accessibile al maggior numero di persone possibile: per le persone con disabilità, il Comité Départemental Handisport offre attrezzature in prestito o a noleggio, autonomamente o con fornitori di servizi: Comité Départemental Handisport des Hautes-Alpes +33 (0)6 49 09 06 90 / 05handisport@gmail.com. Venite a percorrere un sentiero ad anello nel cuore di una splendida foresta di larici, con due attrazioni principali: il Parcours des Fées (sentiero delle fate ) e un tesoro naturale unico: la cascata di Razis.
Per saperne di più

  • Un percorso artistico originale

Un percorso d'arte "Le Parcours des Fées": 40 opere insolite nel 2023 che potrete scoprire lungo il percorso. Venite a scoprire alcune delle creazioni più sorprendenti lungo il percorso. Un museo all'aperto che unisce arte e paesaggio. Se vi è difficile spalancare le porte di un museo, l'arte contemporanea esce dai muri e si invita nel cuore della natura. Le varie opere sono scelte e create per inserirsi in un insieme coerente e, soprattutto, per fondersi con il paesaggio di Crevillon. Ogni estate, da giugno a settembre, nuove creazioni si aggiungono al Parcours, quindi non esitate a spalancare le porte di questo sorprendente percorso e lasciatevi guidare dalle fate!
Per saperne di più

Partenza: Hameau de la Chalp 1665m / Durata: 2h30 / Distanza: 5,8km / Anello / Punto più alto: 1900m / Dislivello 200m. Seguire il sentiero segnalato (segnavia giallo) che costeggia il torrente Crévoux: superare 4 ponti, poi una salita leggermente ripida porta al rifugio Sèche (è possibile fare una deviazione ai piedi della cascata). Si ritorna quindi sul sentiero segnalato che costeggia l'antico canale di Chenevier (dove si coltivava la canapa) e scende fino a ricongiungersi con il sentiero dell'andata.

2 per pagare gli artisti. Ogni anno, la vostra partecipazione contribuisce a garantire il futuro a lungo termine del progetto e ad arricchirlo di nuove gemme artistiche.

720p@fanny-bouchet-emmanuelle-messier
  • 3 alloggio insolito

Nel cuore del Parcours des Fées: la Capanna del pastorela Cabina al cubo o il progetto 2022 (costruzione giugno-luglio): la cabina Tronc, un tronco di 8 metri di lunghezza e 2,50 metri di diametro, che solleverà questioni di costruzione e di risorse di legno (larice). Se avete sempre sognato di dormire in un'opera d'arte, il Parcours l'ha fatto, con il vantaggio di un ambiente naturale eccezionale! Non esitate, lasciatevi tentare. Dal 2015 è possibile vivere questa esperienza unica e soprattutto indimenticabile. L'organizzazione è ricca di sorprese e di magia: installazioni sonore, un'esposizione di opere d'arte, interventi video e piccole chicche digitali realizzate dal LABo des Fées presso il centro artistico Parcours, per una notte magica.

PRENOTAZIONI ONLINE

'' Questa notte nella capanna del pastore è stata all'altezza della curiosità suscitata dall'annuncio... Il luogo è magico, quindi piuttosto che una lunga descrizione che non riuscirebbe a trasmettere le emozioni, lasciatevi tentare da questa notte stellata. Arte, meraviglia e riposo.
Gaelle - Agosto 2015
follia digitale 23

Follie digitali

Oltre al Parcours des Fées, l'associazione Fées d'hiver organizza il suo festival delle arti digitali nella frazione di Champ Rond l'11.12.13 agosto 2023, in notturna.

Questa biennale di arti digitali offre agli artisti l'opportunità di presentare un'anteprima del loro lavoro a un pubblico. L'associazione organizza residenze creative e produzioni durante tutto l'anno. Fasi di lavoro, opere finite, qui si uniscono in un percorso notturno in cui le sorprese emergono mentre si passeggia nel borgo di Champ Rond, dove il Centro di Creazione opera dal 2005.

Sarà possibile ammirare in anteprima 12 installazioni di Scenocosme, Florent Colautti, Florian Carro, Valentin Goulmy, Claudine Meyer, Marc Limousin, David Coignard, Frédéric Alemany, La Station Magnétique e Erik Lorré.

Un'anteprima delle opere in mostra, QUI

Vortice luminoso

Cosa sono le FATE D'INVERNO?

Uno spazio creativo per le arti digitali, cogestito da artisti sulla base dei principi di cooperazione e condivisione, per produrre insieme opere decisamente contemporanee e innovative. L'obiettivo è creare, produrre e distribuire opere, eventi e iniziative educative e sviluppare un nuovo modello economico. Uno dei grandi progetti intrapresi da Les Fées d'Hiver è il Parcours des Fées. Ogni anno, gli artisti sono invitati a costruire un percorso artistico lungo un sentiero escursionistico durante una residenza creativa nel mese di giugno. Oggi è diventato uno deipiù grandi eventi d'arte in situ in Francia.

"Questo progetto, che ha una dimensione educativa, contribuisce al nostro obiettivo di portare l'arte contemporanea al pubblico nel cuore della natura, sorprendendolo in luoghi insoliti. Rivela le ricchezze umane, naturali e culturali dell'ambiente circostante, coinvolgendo la popolazione locale e il mondo rurale nello sviluppo di questo progetto".

Erik Lorré, direttore artistico di "Fées d'hiver".

disegnami un pesce-Lou_Rat-Fisher (1)
'' Se quest'estate vi recate nelle Hautes-Alpes, non mancate di fare una deviazione nella Vallée de Crévoux. Una ventina di opere d'arte contemporanea sono esposte lungo il sentiero escursionistico, che assume l'aspetto di un "sentiero delle fate".
Odile Morain- Redattore culturaleFrance Télévisions

Scopri tutto sul Sentiero delle fate

Sito web

Facebook